Prato: l’ambulatorio stomizzati trasloca al Santo Stefano

Gita a CORTONA 24 Maggio ’15

24 Maggio 15
24 Maggio 15

Domenica 24 Maggio c’è stata la GITA a Cortona.
Partenza h. 7.30 dall’ospedale di Cecina, arrivo a Firenze per le ore 9.00 ca.
Fermate ai caselli di Firenze Sud e Valdarno, per far salire gli amici di Firenze e Arezzo.
Arrivo a Cortona h. 10.30 ca. Visita guidata del centro storico, chiesa di San Francesco e Santa Margherita.
Pranzo al ristorante “La Loggetta”.
Rientro h. 16.30 ca.

La LoggettaMENU’

antipasto fantasia 
ribollita toscana
penne alla norcina ( salsiccia, panna e funghi)
tagliata di manzo chianino
patate al forno
gelato artigianale al cioccolato caldo
la cantina vino bianco e rosso toscano
caffè

Assemblea 20 Marzo 2015 a FIRENZE

In data 20 Marzo 2015, alle h. 10.30, pressa la sala riunioni della Clinica Villa delle Rose in Via Cosimo il Vecchio 2 (FI), si è riunita in seconda convocazione l’assemblea ordinaria dell’ASTOS ONLUS, per discutere e deliberare sul seguente
ORDINE DEL GIORNO
1. Relazione del presidente
2. Rendiconto consuntivo 2014 e preventivo 2015
3. Partecipazione FAIS Expo Days 27-28/06/15
4. Gita a Cortona 24/05/15
5. Programma attività 2015

In allegato VERBALE dell’ASSEMBLEA

FAIS EXPO Days, 27-28 Giugno 2015

Fais Expo Logo

La Fais sarà presente ad EXPO MILANO 2015, il 27-28 GIUGNO 2015, nel padiglione della società civile all’interno della cascina Triulza.
In una due giorni fitta di incontri, dibattiti ed esposizioni attinenti le tematiche dell’alimentazione e stili di vita, la FAIS, con il supporto e la partecipazione delle associazioni regionali, sta preparando un evento unico e di grande importanza, per diffondere la cultura della stomia all’interno di un contesto di grande rilevanza internazionale.

Per sapere come partecipare, potete contattare la segreteria fais, e comunicarlo all’Astos, scrivendo alla mail dell’associazione.

Riceverete tutte le informazioni e i programmi per l’iscrizione.  I posti disponibili sono limitati, non più di 15 per ogni associazione regionale, in un’aula con una capienza massima di 220 persone.

Affrettatevi, le iscrizioni terminano il 31 MARZO!

Ulteriori informazioni su: http://faisexpo.org/index.html

Pranzo di Natale, sabato 13 Dicembre 2014

 

Cari amici e amiche, sono felice di comunicarvi che quest’anno il pranzo di Natale dell’Associazione si farà al Ristorante “I Ghibellini” a Firenze, sabato 13 Dicembre.

Per noi è un momento importante, per stare insieme in allegria e spensieratezza, farsi gli auguri per un Felice Natale e per l’anno che verrà, ma più di tutto per sentirsi uniti, perché è vero che ognuno ha la sua vita e i suoi problemi, ma questo non deve mai farci disinteressare a quanti, come noi, sono passati, o stanno attraversando, tribolazioni e sofferenze. L’associazione è proprio questo, una casa comune, un luogo dov’è possibile condividere, partecipare, parlare, perché anche se stiamo bene, anche se la stomia è solo un ricordo, oppure abbiamo imparato a conviverci senza grosse difficoltà, possiamo sempre dare una mano a chi è in difficoltà, far sentire che ci siamo, che l’associazione è lì, un punto di riferimento sul quale fare affidamento o per avere consiglio.

La sanità sta cambiando, purtroppo in peggio, con un aggravio maggiore a carico dei malati cronici e invalidi parziali, che con le nuove autocertificazioni e i parametri ISEE da questo mese non saranno più esentati in automatico dai ticket sui farmaci, ma dovranno corrispondere in base alla propria fascia di reddito, senza contare il balzello extra per i farmaci non generici, che se richiesti comportano il pagamento di una spesa supplementare. Di fronte a tutti questi cambiamenti, si capisce facilmente che non ci sono diritti acquisiti, e anche per i dispositivi per stomia, non è detto che le cose possano cambiare in futuro. Per questo è importante che l’associazione sia unita, dobbiamo far sentire la nostra voce!

In attesa di ritrovarci il 13 Dicembre, faccio a tutti voi i miei più calorosi auguri per un Felice Natale, e un 2015 di gioia e serenità.

Un caro saluto.

Paolo Cantini

Consiglio Direttivo 25/06/14 – NOTIZIARIO N. 2/2014

Cari amici,

quest’ultimo anno è stato un anno difficile per tanti, ci sono stati molti cambiamenti, e anche l’associazione ne ha risentito. Lungi dal farci scoraggiare, tutto questo ci spinge con ancora più determinazione ad andare avanti, perché finché ci saranno persone stomizzate, e in Toscana stando alle ultime rilevazioni sono quasi 4800, ci dovrà sempre essere un’associazione che le sostenga e le tuteli, e che si faccia portavoce dei loro diritti con le istituzioni, in Regione, nelle ASL, nei centri di cura, ospedali, e in tutti i contesti laddove non venga garantita un’assistenza adeguata.

L’A.S.TOS. onlus è qui per voi, perché nessuno debba rassegnarsi a quello che non va, perché se c’è un problema si possa sempre cercare una soluzione, perché vengano sempre riconosciute e tutelate le ragioni dei più deboli. Per ogni vostra richiesta, sui presidi per stomia che non vi arrivano, o per delle prescrizioni insufficienti, per segnalarci problemi nell’ambulatorio che vi cura, o disservizi, ma anche solo per conoscere nuovi amici, persone che come voi vivono il disagio della malattia ……. per tutto questo e altro scriveteci!

Se sapremo meritarci la vostra fiducia, faremo di tutto per corrispondere alle vostre aspettative.

Un caro saluto a tutti.

Il Presidente.

Leggete il notiziario dell’associazione:

NOTIZIARIO N. 2/2014

Bollettino per Iscrizione

L’A.S.TOS. in Regione incontra i vertici della Sanità Toscana.

Via AlderottiLunedì 17 marzo, negli uffici della Regione Toscana, in Via Taddeo Alderotti a Firenze, l’A.S.TOS., rappresentata da  Mirella Gambino, Andrea Papi e Paolo Cantini, incontra i vertici della sanità toscana, il dott. Loredano Giorni, Direttore delle Politiche del Farmaco, e il Segretario dott. Salvatore Mancusi, per discutere delle politiche e misure da intraprendere per garantire la migliore assistenza possibile agli stomizzati toscani.

Il confronto non è facile: da una parte ci sono le considerazioni del risparmio e dei tagli alla spesa, dall’altra i bisogni e la tutela di oltre 4000 stomizzati. La Delibera della R.T. n. 506/08 che prevedeva un percorso terapeutico assistenziale per il paziente stomizzato è rimasta in molti casi inattuata, e molti ambulatori hanno gravi difficoltà dovute a carenza di personale e orari troppo ridotti, che non consentono il mantenimento di un livello di assistenza adeguato.

Vi è poi la questione della libera scelta del presidio, nonchè la qualità dei dispositivi, e in un contesto nazionale che vede sempre più le ASL puntare al ribasso, l’associazione chiede alle istituzioni garanzie affinchè i diritti degli stomizzati non siano sacrificati per ragioni di mera convenienza economica.

Di fronte a queste legittime preoccupazioni, le risposte ricevute vanno nella giusta direzione: viene confermato che il sistema della gare d’appalto, obbligatorio per legge, non intaccherà la qualità delle forniture e la libera scelta del dispositivo più idoneo per il paziente stomizzato. La Regione mira a concludere un Accordo Quadro con le ditte fornitrici per ottenere un risparmio di spesa, ma questo risparmio non sarà sulla pelle di noi stomizzati!

L’A.S.TOS si è impegnata comunque a fare opera di sensibilizzazione per limitare il più possibile gli sprechi, perché è del tutto inutile accumulare scorte di sacche oltre il proprio normale fabbisogno, essendo materiale deperibile. Il paziente stomizzato deve sapere che non resterà mai senza dispositivi, perché tramite gli ambulatori di stomaterapia e l’associazione stessa, potrà sempre ricevere tutta l’assistenza e l’aiuto di cui ha bisogno.