CHI SIAMO

Ultimo aggiornamento:

A.S.TOS. ONLUS

ASSOCIAZIONE STOMIZZATI TOSCANI ONLUS

La persona portatrice di stomia è una persona che per risolvere o arginare varie e gravi patologie ha avuto un intervento chirurgico con il quale è stato realizzato uno stoma, ossia una apertura addominale, attraverso la quale viene raccordato all’esterno un tratto di intestino o di vie urinarie.

È indubbiamente un intervento invasivo per questo sovente, soprattutto all’inizio, ci dobbiamo ripetere la stomia  “non è il problema bensì è  la soluzione al problema, ossia un drastico intervento (in conseguenza a IMG_0282neoplasia, malattia cronica come il morbo di Chron, incidente traumatico, ecc.) senza il quale la vita stessa sarebbe compromessa”.

E’ vero, dopo l’intervento la vita non è più uguale a quella di prima ma questo non significa che non sia possibile continuare a fare quello che prima facevamo: lavorare in ufficio, andare a  scuola, in negozio, viaggiare in autobus, in treno o aereo, andare al cinema, a ballare, o al ristorante e in tutti i luoghi affollati, partecipare a riunioni e meeting, fare sport, nuotare,  correre e sciare, o ballare e quant’altro ancora.

Una stomia non implica assolutamente rinunciare a queste attività, anzi è vero  il contrario,  che ci fa bene farle!

Con nuove abitudini e accorgimenti, con una nuova e attenta cura di noi stessi e della propria epidermide, possiamo continuare a mantenere una buona qualità di vita, ma spesso causa l’urgenza medica non siamo adeguatamente preparati e seguiti anche psicologicamente prima  e spesso anche dopo l’intervento.

Le difficoltà iniziali ci sembrano insormontabili.

L’insicurezza, la paura, la vergogna possono spingerci a ritirarci dalla vita sociale, a isolarci.  Tutto questo lo possiamo e lo dobbiamo evitare.

Scopo dell’associazione As.tos è di aiutare i propri associati a superare le difficoltà e insicurezze che possono incontrare, subito dopo l’operazione ma anche negli anni successivi. Parlarne insieme aiuta e risolve. Le esperienze di vita sono uno stimolo per tutte e tutti per andare avanti e bene.

C’è necessità di una associazione come la nostra perché parlarne insieme, confrontare problemi e soluzioni adottate, essere costantemente aggiornati sull’evoluzione dei dispositivi, delle pratiche e delle metodologie Manifesto-ASTOS-Stdi cura, vale metà guarigione.

E l’associazione  è necessaria anche per  continuare a difendere e semmai estendere i diritti conquistati, senza dare per scontato che siano acquisiti per sempre.

Proprio perché le ristrettezze di bilancio delle Regioni potrebbero indurle anche a risparmiare sulla nostra pelle. Invece la capillarità degli ambulatori con la presenza di infermieri stomaterapisti dedicati che vi lavorano, la libera scelta dei dispositivi sono la condizione irrinunciabile per la nostra autonomia e dobbiamo difenderla da qualunque proposta di taglio spesa o riduzione del servizio. Per queste ragioni curiamo un rapporto costante con la Regione Toscana dalla quale dipende l’organizzazione della rete ambulatoriale territoriale, e con gli ambulatori toscani.

Siamo reperibili il mercoledì pomeriggio presso ISPRO a  Villa delle Rose o puoi contattarci in ogni momento per telefono o scrivendoci. Ti risponderemo quanto prima, perché siamo convinti che parlare insieme, confrontarsi e scambiare esperienze sia una delle migliori terapie per affrontare con successo la nostra vita.

Per questo ti invitiamo ad iscriverti; perché sei portatore di stomia, perché sei un familiare o un amico di una persona portatore di stomia, perché lavori in questo campo, perché sei sensibile a queste tematiche. Potrai aiutarci, potremo insieme aiutarci, potremo tutti insieme rafforzare i nostri diritti, rafforzare la fiducia e la stima in noi stessi, perché la stomia non impedisce nessuna delle scelte che vorremo fare.

Ti aspettiamo!

L’ A.S.TOS è anche affiliata alla FAIS, la Federazione Nazionale degli Incontinenti e degli Stomizzati.

 

In allegato il NUOVO STATUTO dell’ASSOCIAZIONE:

CONSIGLIO DIRETTIVO A.S.TOS. Onlus, 2019-22
Questo il consiglio Direttivo eletto dall’assemblea del 12/04/19:
PRESIDENTE: Monica Sgherri;
VICE PRESIDENTI: Mirella Gambino e Andrea Papi;
SEGRETARIO: Sara Cocorullo;
TESORIERE: Laura Moroni;
CONSIGLIERI: Andrea Donati, Alessandra Agostini, Paolo Cantini, Stefano Cappelli;
STOMATERAPISTA: Vita Calandrino;
MEDICI: dott. Italo Corsale, dott.sa Silvia Quercioli;
REVISORE: Fulvia Gilleri;
PRESIDENTE ONORARIO: Mauro Baldini.